You are here
Home > Consigli di Viaggio > Octoberfest: le birrerie da non perdere

Octoberfest: le birrerie da non perdere

oktoberfest logo

E’ ormai alle porte, quest’anno i festeggiamenti prenderanno il via il 21 settembre e si concluderanno il 6 di ottobre,e spero per voi abbiate acquistato un biglietto aereo o del treno e abbiate un hotel già prenotato perchè l’Octoberfest di Monaco di Baviera  ogni anno fa il tutto esaurito quindi le prenotazioni last minute sono molto difficili e decisamente poco economiche.

Per chi invece si è organizzato per tempo è il momento di farsi un piccolo programma, non preoccupatevi non parlo di un programma culturale, ma di un programma divertente che riguarda le birrerie che dovete assolutamente visitare, perché è vero che la birra in quei giorni scorre a fiumi ma è anche vero che c’è birra e birra quindi è bene sapere da subito a quale birreria e stand rivolgersi.

A Theresienwiese, periferia di Monaco, troverete gli stand più longevi…o più antichi se preferite la definizione.

Ogni anno qui migliaia e migliaia di persone si affollano per bere birra.

Ogni stand ha un colore ed una ambientazione diversa per fare in modo di distinguersi dagli altri.

octoberfest

I più apprezzati sono da sempre gli stand delle famose birre Ofbräu, Paulaner (che io personalmente adoro), Lowenbrau, Spaten (il suo stand è l’Hyppodrom il più affollato di turisti stranieri in genere), Augustiner e HackerPschorr.

Insomma si tratta dei 6 fabbricanti ufficiali delle birre dell’Octoberfest che per l’occasione poi le case produttrici produrrano una birra d’eccezione la Marzen che avrà la caratteristica di contenere più luppolo ed essere più alcolica delle birre normalmente prodotte.

Vi consiglio vivamente uno stand veramente particolare, quasi dal gusto medievale e particolarmente curato nello stile: Oide Wiesn, sempre molto affollato, ma che sicuramente non vi farà rimpiangere di aver aspettato soprattutto per l’ottima cucina.

octoberfest

Eccezionale anche l’Ochsenbraterei della Spaten, anche questo affollato ogni anno, si dice che ogni giorno della manifestazione arrivi a cucinare fino a 6 buoi.

Per qualche attività extra-boccale domenica 29 settembre non perdetevi il concerto di tutte le orchestrine che partecipano alla grande festa della birra. Mentre in chiusura, domenica 6 ottobre, un pò malinconico ma anche spettacolare è da non perdere il saluto di chiusura con i tre colpi di pistola ai piedi della statua della Baviera.

Lascia un commento

Top