You are here
Home > Uncategorized > VACANZA NEL MEDITERRANEO: ISTRUZIONI PER L’USO

VACANZA NEL MEDITERRANEO: ISTRUZIONI PER L’USO

Da qualche anno le crociere sono un tipo di vacanza che è cresciuta molto. Complice l’abbassamento delle tariffe causate dall’incremento delle flotte e delle offerte .

Le vacanze nel Mediterraneo sono un po’ il sogno di tutti.

Negli ultimi anni, le crociere hanno visto incrementare le proprie prenotazioni, anche da parte di giovani, i quali solo di recente si sono avvicinati a questo tipo di vacanza.

Le ragioni sono da trovarsi nella diversificazione dell’offerta. Un tempo, infatti, le crociere erano
riservate a una classe medio-alta. Oggi il metodo del last-minute ha investito anche questo settore,
facendo abbassare i prezzi di moltissimo e raccogliendo cosi una fetta di utenti più ampia.

Il Mar Mediterraneo, chiamato dalle civiltà classiche “il mare di mezzo”, ha da sempre riscosso
incredibile fascino, sia per le bellezze delle terre che lo contornano, sia per le leggende e i miti che
lo avvolgono.

Una crociera, in queste acque, quindi può rivelarsi una bellissima esperienza, che unisce
divertimento, relax e cultura… e non solo.

 

Qualche consiglio utile.

Naturalmente, trattandosi di una vacanza “mobile”, che attraversa cioè in un arco di tempo breve
un bel po’ di nazioni e quindi di climi, viene spontaneo chiedersi che tipo di indumenti mettere in
valigia.

Prima di partire la domanda principe, un po’ per tutti è: “Farà caldo?“. Si, i raggi solari riscaldano
tutto il giorno, dall’alba al tramonto la nave, rendendo il passaggio ponte molto caldo e quasi
impossibile da occupare in alcune ore.

Ma attenzione, non mettete in valigia solo costume e pareo, poiché se è vero quanto appena detto
sulle alte temperature diurne, anche vero è che subito dopo il tramonto le temperature si abbassano
vertiginosamente, quindi è consigliabile un abbigliamento a strati.

Molte delle terre che tocca il mediterraneo, sono di religione islamica, è quindi bene premunirsi di
scialle e foulard per coprirsi le spalle, ed evitare spiacevoli disguidi con le popolazioni locali che
potrebbero fermare l’accesso ad una signora con le spalle scoperte.

Non dimenticate poi, naturalmente cappello e gli occhiali da sole, i tempi di esposizione ai raggi
solari potrebbero essere molto prolungati, un costume da bagno per tuffarti nelle meravigliose acque
del Mediterraneo, e una buona macchina fotografica, per non perderti neanche uno dei posti in cui
sarai protagonista.

 

Lascia un commento

Top