Le bellezze della Maremma grossetana

Alta-Maremma

Una volta si trattava di una zona paludosa e poco ospitale, oggi invece è il cuore della Maremma: la Maremma Grossetana è uno dei territori più apprezzati dai turisti italiani ma anche dagli stranieri sia per le sue colline coltivate a vigneti e oliveti, sia per l’intatta macchia mediterranea, sia per le zone di mare.

FOLLONICA

Follonica è diventata una stazione balneare ricercatissima che si affaccia sul mediterraneo e guarda tranquilla l’isola d’Elba, ma nella sua storia rimane un passato glorioso di vero e proprio cuore dell’industria siderurgica.

Se passate per Follonica non perdetevi di certo la chiesa di San Leopoldo con il suo stupendo pulpito fatto di pietra, legno e ghisa, ma ammirate anche i fabbricati dello stabilimento siderurgico ottocentesco ed il museo del ferro e della ghisa.

Per gli amanti della natura ad un km da qui si trova l’ingresso al Parco Montioni da dove partono vecchi sentieri che portano a Borgo Montioni e alla torre della Pievaccia dove ammirare uno stupendo panorama.

maremma

VALPIANA

Spostatevi verso l’interno proseguendo lungo la strada 439 e arrivate a Valpiana, una frazione di Massa Marittima conosciuta per il Laghetto dell’Accesa, un piccolo specchio d’acqua profondo ben 45 metri, ma anche per la necropoli etrusca i cui reperti archeologici sono ammirabili nel Museo Archeologico di Massa Marittima.

MASSA MARITTIMA

Candidata a diventare patrimonio dell’Unesco Massa Marittima è sicuramente una cittadina che merita una visita nel vostro tour della Maremma Grossetana.

Il cuore della città è sicuramente Piazza Garibaldi con il suo Duomo. Per godere di un panorama unico salite sulla Torre del Candeliere risalente alla prima metà del ‘200 all’interno della Fortezza dei Massetani, e unita alla Fortezza Senese che separava la Città Vecchia dalla Città Nuova.

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA

Per una vacanza al mare Castiglione della pescaia è il luogo giusto. Il borgo medievale circonda il Castello che domina dall’alto il porto guardando il mare azzurro. Bello passeggiare per il porto in serata e imboccare le stradine dove la sera prende vita il mercato del pesce.

maremma

 

PUNTA ALA E CALA VIOLINA

Forse meno pubblicizzate eppure molto amate dai vacanzieri.

Punta Ala è un vero centro turistico di lusso con un porto turistico piuttosto animato. Bello anche il tratto di litoranea che si percorre per raggiungerla: da qui è possibile ammirare il tratto che da Piombino arriva al Monte dell’Argentario e anche le isole dell’arcipelago toscano.

Se da Punta Ala dovete rispostarvi verso la più grande Follonica fermatevi alla stupenda Cala Violina: un’insenatura nel golfo dove la sabbia è cosi fine che si dice che calpestandola nel silenzio dell’alba si possa sentire un canto struggente come il suono di un violino.

Meritano un cenno anche alcuni piccoli centri che su questo territorio arricchiscono sicuramente la bellezza del posto: Roccaderigli è sicuramente uno di questi centri. Piccolo borgo medievale arroccato sul monte Sassoforte custodisce un enorme castagno con un tronco di 10 metri di circonferenza.

Storicamente di rilievo invece Vetulonia e la sua necropoli etrusca, la più importante della maremma: un’area archeologica che comprende le mura etrusche del VI secolo a.C. i resti della strada e dell’abitato e la via dei SVII secolo a.C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *